Pan di Spagna

Buooooooongiorno!!!
Il Pan di Spagna è una delle ricette base per preparare delle buonissime e bellissime torte. Può essere farcito con tantissime creme, pasticcera, al cacao, mascarpone… Insomma, come preferite. Ognuno, come per ogni cosa, ha il suo metodo e la sua ricetta. Ma… La cosa su cui più si discute riguardo al Pan di Spagna è: il lievito! Ci va o non ci va? Bene, in teoria, per fare un bel Pan di Spagna soffice e alto non c’è bisogno di lievito. Però, nessuno vieta di poterne aggiungere per avere un risultato ancora più grande! Detto ciò… vi presento il mio Pan di Spagna:

375 gr di zucchero
10 uova
scorza di un limone e/o vanillina
195 gr di farina 00
195 gr di fecola di patate o maizena
1 bustina di lievito (a vostra scelta)

Per prima cosa:

1) Dividere i tuorli dagli albumi d’uovo in due ciotole.
2) Montare bene i tuorli d’uovo con lo zucchero. Deve gonfiarsi e lo zucchero deve sciogliersi.
3) Aggiungere la farina, la fecola, la scorza di limone, vanillina e il lievito(se decidete di metterlo) piano piano, in modo che non si formino grumi.
4) Imburrare la teglia o le teglie. (Questa dose è grande).
5) Montare con le fruste elettriche gli albumi a neve ferma con un pizzico di sale. Aggiungerli all’impasto senza fruste per non farlo smontare, dal basso verso l’alto. Dovete incorporare aria.
6) Versare l’impasto nella teglia ed infornare a 180° per circa 45 minuti. Il tempo varia in base al vostro forno. A fine cottura fare la prova dello stecchino.

Al suono del Timer 😀 non resta che sfornarlo, farlo freddare e sformarlo dalla teglia. Et Voilà.. è pronto all’uso.
Il Pan di Spagna può essere utilizzato, farcito e bagnato in tantissimi modi. Zuppa inglese, zuccotti, torte varie, tiramisù, da inserire per la creazione di un millefoglie. Io questa dose l’ho usata per fare la Mimosa per i 50 anni di Matrimonio dei miei nonni ❤ . Eravamo 15 persone e sono avanzate delle porzioni.

Questo è il mio Pan di Spagna con lievito:
Pan di Spagna (1)

Questo è il mio Pan di Spagna senza lievito:
Pan di Spagna (2)

Stesso stampo.

N.B.
Se non vi serve tutto questo di Pan di Spagna, è ovvio che potete dividere le dosi.
Altrimenti potete fare questa dose, utilizzare quello che vi serve e surgelare il restante. Basta chiuderlo bene con carta da forno e pellicola trasparente: non si gelerà e resterà piuttosto morbido per essere utilizzato per un eventuale dolce in futuro.

Un pensiero riguardo “Pan di Spagna

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...