Fiocchi di neve

Fiocchi di neve

Oggi, nella cucina di Come la pentola di fagioli, vi presento I fiocchi di neve.
Cosa sono?
Sono un dolce che sta spopolando a Napoli e sono prodotte dalla pasticceria Poppella e dal tarallificio Leopoldo.
Io le ho conosciute su internet tempo fa, quando cercavo un altra ricetta sullo storico canale di ricerca. Mi sono apparse così all’improvviso, ma aprendo la foto non c’era la ricetta; ne parlavano, spiegando solo cosa fossero. Poi, grazie ad una “gara” fra blogger, Clara del blog Pasta patate e fantasia le ha presentate per partecipare e finalmente ecco la ricetta! ❤
Sono soffici soffici e ripiene di una dolce crema. Io, come al solito, tendo a modificare qualcosa delle ricette, andando a gusto. In questo caso, ho fatto qualche variazione della crema. Qui trovate le nuvole di Clara mentre qui trovate il fiocco di neve delle socie di Clara in gara, che si differenzia per un’ aggiunta nella crema.
Io, mi sono avvicinata più alla seconda versione ma adattandola comunque al mio gusto. (La differenza è davvero minima)!

Alla fine della ricetta troverete un video per far capire come deve essere l’impasto dei fiocchi di neve….

fiocchi

Ingredienti Per 20 fiocchi di neve
125 gr di farina manitoba
100 gr di farina 00
40 gr di burro
40 gr di zucchero
85 gr di latte
8 gr di lievito di birra fresco
40 gr di acqua
una presa di sale
semi di mezza bacca di vaniglia

Ingredienti crema
250 ml di latte intero
2 cucchiai di zucchero semolato
2 cucchiai rasi di amido di mais (io farina)
150 ml di panna fresca
150 gr di ricotta fresca messa a colare per una notte
3 cucchiai colmi di zucchero a velo
Qualche goccia di aroma di vaniglia

Io ho impastato a mano quindi:
Preparazione

  • 1
  • In una ciotola mettere le due farine setacciate, il lievito sbriciolato, lo zucchero, il latte, l’acqua, i semi della vaniglia, il sale.

  • 2
  • Inizialmente mescolare al centro con i polpastrelli e poi iniziare ad impastare per bene fino ad aver amalgamato tutti gli ingredienti e quando l’impasto sarà omogeneo aggiungere il burro (tirato fuori 10 min prima) in 3-4 volte.

  • 3
  • Continuiamo a lavorare bene. Fino ad avere un impasto lucido, morbido, elastico ed omogeneo.
    (Ci vuole olio di gomito senza impastatrice). (A fine articolo troverete il video di come dovrà essere l’impasto)

  • 4
  • Coprire la ciotola con pellicola trasparente e canovacci e lasciamo lievitare fino a che l’impasto non sarà triplicato. Ci vorranno circa 1 ora e 30 minuti, massimo 2 ore.

  • 5
  • Passato il tempo, dividiamo l’impasto in 20 pezzi da circa 20 gr. Formiamo delle palline pirlando* benissimo ogni singolo pezzo.

  • 6
  • Posizionare le palline pirlate in pirottini di carta o negli stampi per muffin e mettere a lievitare fino al raddoppio. Quando saranno pronte, cuocere in forno statico a 175° per circa 7 minuti.
    Fate la prova stecchino per essere certi che siano cotte all’interno.

  • 7
  • Nel frattempo che le palline lievitano, prepariamo la crema da mettere all’interno; quindi, mettiamo sul fuoco il latte con la vaniglia senza farlo bollire, mescoliamo lo zucchero con l’amido ed addizioniamo il latte ormai tiepido.
    Ri-mettiamo sul fuoco e facciamo addensare la crema.

  • 8
  • Quando la crema sarà ormai fredda, montiamo la panna fresca con lo zucchero a velo, setacciamo la ricotta e la uniamo alla crema al latte, aggiungiamo la panna in più volte, stando attendi ad inglobare l’aria. Quindi potete inserirla con movimenti dal basso verso l’alto.

    *[la PIRLATURA è una manovra con la quale si crea una pallina liscia e tonda che permette lo sviluppo verso l’alto durante la lievitazione. Una pallina pirlata male o non pirlata, tenderà a lievitare in larghezza piuttosto che in altezza]

    IMPORTANTE
    Per avere dei perfetti fiocchi di neve bisogna farcirli caldi.
    Quindi attendete qualche secondo ed inserite la sac a poche piena di crema, alla base dei fiocchi di neve,premendo. In questo modo, la mollica ancora calda, cede e lascia il posto al ripieno cremoso.
    La giusta quantità di crema è inserita quando la sac a poche “torna indietro” e non riuscirete a fare più pressione Il dolce si deve presentare con una sottile pasta intorno ma con tanto ripieno interno. Quindi quello della foto non è un’ esagerazione :D!
    Con l’inserimento della crema fredda, i fiocchi di neve si raffredderanno velocemente quindi si potranno spolverare con abbondante zucchero a velo prima di servirli.
    Se li preparate il giorno prima, potrete lasciarli in frigorifero chiusi con pellicola trasparente resteranno soffici e morbidi.

    fiocchi3

    Come deve essere l’impasto dei fiocchi di neve

    Rispondi

    Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

    Logo di WordPress.com

    Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

    Google photo

    Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

    Foto Twitter

    Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

    Foto di Facebook

    Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

    Connessione a %s...